Neymar lascia il PSG e firma con l’Al-Hilal in Arabia Saudita

Invia:

L’attaccante brasiliano Neymar ha firmato per la squadra saudita dell’Al-Hilal dopo sei stagioni con i campioni di Francia del Paris Saint-Germain, come annunciato dai club martedì. Neymar, 31 anni, ha segnato 118 gol in 173 partite con il PSG in sei stagioni travagliate dagli infortuni. Ha vinto 5 titoli della Ligue 1 e 3 Coppe di Francia, ma è stato sconfitto dal Bayern Monaco nella finale di Champions League 2020.

“Sono qui in Arabia Saudita, sono un Hilali” ha detto Neymar in un video postato sui social media dell’Al-Hilal.

“È sempre difficile dire addio a un giocatore incredibile come Neymar, uno dei migliori giocatori del mondo” ha detto il presidente del PSG Nasser Al-Khelaifi in una dichiarazione dei campioni francesi.

“Non dimenticherò mai il giorno in cui è arrivato al Paris Saint-Germain e ciò che ha contribuito al nostro club e al nostro progetto negli ultimi sei anni. Abbiamo vissuto un grande momento e Neymar farà sempre parte della nostra storia” ha aggiunto.

Neymar si è unito al PSG dal Barcellona nel 2017 per la cifra record di 222 milioni di euro, poche settimane prima che ingaggiassero Kylian Mbappé.

Il brasiliano ha segnato 118 gol in 173 partite con il PSG, vincendo 5 titoli della Ligue 1 e 3 Coppe di Francia, ma il suo tempo a Parigi è stato funestato da una serie di infortuni.

Nonostante abbia aiutato la squadra a raggiungere la finale di Champions League 2020, poi persa 1-0 contro il Bayern Monaco, è stato assente in partite chiave.

Neymar si è sottoposto a un intervento chirurgico alla caviglia destra all’inizio di marzo, tornando ad unirsi al PSG solo per il tour pre-stagionale in Asia. Tuttavia, non rientrava più nei piani del nuovo allenatore Luis Enrique ed è stato immediatamente accostato a un trasferimento all’Al-Hilal, dove guadagnerà “100 milioni di euro a stagione”, secondo una fonte vicina alle trattative.

Il PSG non riuscirà a recuperare la cifra pagata per Neymar ma incasserà comunque circa 100 milioni di euro, secondo la stessa fonte.

L’Al-Hilal è tradizionalmente uno dei principali club dell’Arabia Saudita e si è laureato campione della Champions League asiatica quattro volte. È allenato dal portoghese Jorge Jesus, al suo secondo mandato con il club, mentre la rosa attualmente vanta quattro giocatori internazionali recentemente attirati dall’Europa: Ruben Neves, Sergej Milinkovic-Savic, Kalidou Koulibaly e il connazionale brasiliano di Neymar Malcom.

La partenza di Neymar dal PSG segue quella di Lionel Messi, che ora gioca negli Stati Uniti con l’Inter Miami. Arriva a poco più di 48 ore dal reintegro di Mbappé nella prima squadra del PSG, che ha posto fine a un contenzioso contrattuale che si trascinava da diverse settimane tra il capitano della Francia e il club della Ligue 1.

I media francesi hanno riferito che Mbappé ha reso la partenza di Neymar una delle condizioni necessarie per firmare un nuovo contratto nel 2022, quando il primo era fortemente accostato al Real Madrid.

Mentre Mbappé è ora tornato, almeno per il momento, Neymar ha invece accettato di seguire le orme di Ronaldo, Benzema e Mané accettando le ricchezze saudite. L’accordo pone fine a un rapporto tiepido con il PSG, un club che voleva lasciare per tornare al Barcellona nel 2019 prima di firmare un contratto fino al 2027.

Il Paris era aperto alla cessione di Neymar la scorsa stagione, ma il suo stipendio stimato di 30 milioni di euro all’anno ha respinto eventuali acquirenti.

Ha iniziato la stagione alla grande ma è stato colpito dall’ennesimo infortunio alla caviglia ai Mondiali in Qatar, dove ha eguagliato il record brasiliano del compianto Pelé con il suo 77° gol in nazionale.

Related articles

Calciomercato Juve: Miretti o Nicolussi Caviglia per il Bologna?

La Juventus sta puntando con decisione su Calafiori, difensore del Bologna. L'idea si è velocemente trasformata in un...

Allegri sconfitto in tribunale: l’ex compagna assolta anche in appello

La Corte di Appello di Torino ha confermato l'assoluzione di Claudia Ughi, ex compagna dell'allenatore della Juventus Massimiliano...

Per questa settimana in Premier League

Due partite della Premier League chiave con significative implicazioni: Chelsea vs West Ham e Liverpool vs Everton. Chelsea vs...

BARCELLONA, XAVI NON MOLLA: “GAP DA 10 PUNTI COL REAL, MA NON GETTIAMO LA SPUGNA”

L'allenatore del Barcellona Xavi Hernández ha rifiutato di arrendersi nella corsa al titolo di Liga nonostante il pareggio...