Il Manchester City rischia provvedimenti per le proteste contro l’arbitro

Invia:

Il Manchester City è stato accusato dalla Federcalcio inglese per il comportamento dei suoi giocatori nei minuti finali del pareggio per 3-3 contro il Tottenham in Premier League. Diversi calciatori citizen, tra cui un furioso Erling Haaland, hanno circondato l’arbitro Simon Hooper dopo che questi non ha concesso il vantaggio nei momenti conclusivi dell’emozionante match di domenica all’Etihad Stadium.

Haaland era stato atterrato ma si era liberato dal contrasto di Emerson Royal per servire Jack Grealish a rete, tuttavia l’arbitro ha fermato il gioco assegnando una punizione al City, dopo aver apparentemente lasciato proseguire. L’attaccante norvegese ha continuato a protestare vivacemente mentre usciva dal campo dopo il triplice fischio, per poi rincarare la dose postando un video dell’episodio su X (ex Twitter) con il commento “Wtf”, offensivo in lingua inglese.

Come spiegato nella guida utile alle scommesse sportive in Italia, l’allenatore Pep Guardiola ha detto di comprendere la rabbia del suo attaccante: “È un po’ deluso. Anche l’arbitro, se avesse giocato oggi per il Manchester City, sarebbe deluso per quell’azione”.

Lunedì la Federcalcio inglese ha emesso un comunicato accusando il City di aver violato la regola E20.1: “I Citizens dovranno rispondere entro giovedì 7 dicembre”, recita la nota. Rischiano una multa o penalizzazione in classifica.

Related articles

BARCELLONA, XAVI NON MOLLA: “GAP DA 10 PUNTI COL REAL, MA NON GETTIAMO LA SPUGNA”

L'allenatore del Barcellona Xavi Hernández ha rifiutato di arrendersi nella corsa al titolo di Liga nonostante il pareggio...

PALMER TORNA ALL’ETIHAD DA NEMICO: GUARDIOLA “SAPEVO FOSSE UNA STELLA”

Pep Guardiola ha detto di aver sempre saputo che Cole Palmer era "un giocatore stellare", ma di non...

LIVERPOOL, VITTORIA AMARA: INFORTUNI PER JONES, JOTA E NÚÑEZ FRENANO LA CORSA DEI REDS

Il Liverpool ha subito una triplice tegola dagli infortuni nella vittoria per 4-1 di sabato sul campo del...

Perché la Roma ha esonerato José Mourinho, e perché continua a dividere l’opinione pubblica

E così se n'è andato. Ancora una volta nella sua terza stagione. Ancora una volta, sotto una nube....