La Red Bull perde una mente brillante: Il chief engineering officer Rob Marshall si unirà ai rivali McLaren

Invia:

Il chief engineering officer della Red Bull, Rob Marshall, lascerà il team campione in carica alla fine dell’anno per unirsi ai rivali di Formula 1 della McLaren, entrambi i team hanno annunciato martedì.

La McLaren ha rivelato che Marshall assumerà il ruolo di direttore tecnico, ingegneria e design a partire dal 1° gennaio 2024 presso il quartier generale della McLaren a Woking.

Marshall è stato alla Red Bull per 17 anni, servendo come capo progettista dal 2006 al 2016, periodo durante il quale il team ha conquistato quattro titoli consecutivi di piloti e costruttori con Sebastian Vettel.

Prima della sua esperienza alla Red Bull, Marshall ha lavorato alla Renault, contribuendo alla conquista di entrambi i titoli nel 2005 con Fernando Alonso.

“Il suo lavoro nella generazione di auto che ci ha regalato quattro incredibili doppiette di campionato tra il 2010 e il 2013 è stato davvero eccezionale”, ha commentato Christian Horner, capo del team Red Bull, in una nota. “La sua influenza ci mancherà, ma ancora una volta lo ringraziamo per tutto ciò che ha fatto e gli auguriamo il meglio per il suo nuovo ruolo”.

I campioni del passato, la McLaren, hanno descritto la nomina di Marshall come “un passo fondamentale” verso il ritorno della squadra in cima alla griglia di Formula 1.

“L’aggiunta di una figura di alto livello e altamente qualificata come Rob rafforzerà ulteriormente la nostra capacità di stabilire gli standard tecnici più elevati alla McLaren e di progettare vetture di F1 vincenti”, ha affermato il capo del team, Andrea Stella.

La McLaren, il secondo team più vincente in termini di vittorie, ha conquistato l’ultimo titolo con Lewis Hamilton nel 2008. Attualmente si posiziona sesta nel campionato dopo sei delle 22 gare.

Related articles

BARCELLONA, XAVI NON MOLLA: “GAP DA 10 PUNTI COL REAL, MA NON GETTIAMO LA SPUGNA”

L'allenatore del Barcellona Xavi Hernández ha rifiutato di arrendersi nella corsa al titolo di Liga nonostante il pareggio...

PALMER TORNA ALL’ETIHAD DA NEMICO: GUARDIOLA “SAPEVO FOSSE UNA STELLA”

Pep Guardiola ha detto di aver sempre saputo che Cole Palmer era "un giocatore stellare", ma di non...

LIVERPOOL, VITTORIA AMARA: INFORTUNI PER JONES, JOTA E NÚÑEZ FRENANO LA CORSA DEI REDS

Il Liverpool ha subito una triplice tegola dagli infortuni nella vittoria per 4-1 di sabato sul campo del...

Perché la Roma ha esonerato José Mourinho, e perché continua a dividere l’opinione pubblica

E così se n'è andato. Ancora una volta nella sua terza stagione. Ancora una volta, sotto una nube....