Il gruppo per i diritti umani esorta i piloti di F1 a parlarne apertamente

Invia:

 

Gli attivisti per i diritti umani hanno affermato che i piloti di Formula 1 possono aiutare a spingere lo sport verso un’etica più elevata, parlando alle gare di apertura della stagione in Bahrain e Arabia Saudita. Secondo Paul Scriven, membro della Camera dei Lord britannica, la Formula 1 si trova in una fase di svolta e i piloti possono utilizzare la loro piattaforma per promuovere il bene e il cambiamento e non ignorare le violazioni dei diritti umani nei paesi che visitano. Lewis Hamilton, sette volte campione del mondo, ha già affrontato le violazioni dei diritti umani e l’ingiustizia razziale attraverso il suo profilo. L’organo di governo dello sport ha aggiornato il codice sportivo richiedendo ai conducenti di ottenere un’autorizzazione scritta preventiva per fare o mostrare “dichiarazioni o commenti politici, religiosi e personali”. BIRD ha chiesto un’inchiesta indipendente per esaminare il ruolo delle razze nelle violazioni dei diritti umani nei due paesi e ha accusato la F1 di contribuire al “lavaggio sportivo degli abusi”. La F1 ha affermato di cercare di essere una forza positiva ovunque abbia corso e di aver reso chiara la sua posizione sui diritti umani e su altre questioni a tutti i partner e gli host.

Related articles

BARCELLONA, XAVI NON MOLLA: “GAP DA 10 PUNTI COL REAL, MA NON GETTIAMO LA SPUGNA”

L'allenatore del Barcellona Xavi Hernández ha rifiutato di arrendersi nella corsa al titolo di Liga nonostante il pareggio...

PALMER TORNA ALL’ETIHAD DA NEMICO: GUARDIOLA “SAPEVO FOSSE UNA STELLA”

Pep Guardiola ha detto di aver sempre saputo che Cole Palmer era "un giocatore stellare", ma di non...

LIVERPOOL, VITTORIA AMARA: INFORTUNI PER JONES, JOTA E NÚÑEZ FRENANO LA CORSA DEI REDS

Il Liverpool ha subito una triplice tegola dagli infortuni nella vittoria per 4-1 di sabato sul campo del...

Perché la Roma ha esonerato José Mourinho, e perché continua a dividere l’opinione pubblica

E così se n'è andato. Ancora una volta nella sua terza stagione. Ancora una volta, sotto una nube....