Max Verstappen: pole al Gran Premio del Giappone

Invia:

 

Nella drammatica gara del Gran Premio del Giappone di domenica scorsa, Max Verstappen della Red Bull è stato proclamato campione del mondo di Formula 1. Il pilota olandese ha tagliato il traguardo per primo e ha conquistato il titolo quando il secondo classificato, Charles Leclerc della Ferrari, ha ricevuto una penalità di cinque secondi, portandolo al terzo posto. Con un vantaggio di 113 punti in campionato, Verstappen è diventato il terzo pilota della storia a conquistare il titolo con quattro gare di anticipo, dopo Michael Schumacher e Sebastian Vettel.

La gara, iniziata sotto una forte pioggia, è stata interrotta da una bandiera rossa a causa di un incidente al primo giro. Dopo un’attesa di oltre un’ora, i piloti sono ripartiti sotto la safety car. Verstappen ha ripreso la gara in testa, mantenendo il vantaggio su Leclerc e Sergio Perez della Red Bull.

Con 12 vittorie su 18 gare, Verstappen ha lodato la sua squadra per un anno “incredibile”. Il pilota olandese ha ammesso di non aver saputo che aveva conquistato il titolo fino alla metà dell’intervista post-gara e ha definito l’anno “speciale”.

Il team principal della Red Bull, Christian Horner, ha dichiarato che Verstappen è “cresciuto” come pilota.

Related articles

BARCELLONA, XAVI NON MOLLA: “GAP DA 10 PUNTI COL REAL, MA NON GETTIAMO LA SPUGNA”

L'allenatore del Barcellona Xavi Hernández ha rifiutato di arrendersi nella corsa al titolo di Liga nonostante il pareggio...

PALMER TORNA ALL’ETIHAD DA NEMICO: GUARDIOLA “SAPEVO FOSSE UNA STELLA”

Pep Guardiola ha detto di aver sempre saputo che Cole Palmer era "un giocatore stellare", ma di non...

LIVERPOOL, VITTORIA AMARA: INFORTUNI PER JONES, JOTA E NÚÑEZ FRENANO LA CORSA DEI REDS

Il Liverpool ha subito una triplice tegola dagli infortuni nella vittoria per 4-1 di sabato sul campo del...

Perché la Roma ha esonerato José Mourinho, e perché continua a dividere l’opinione pubblica

E così se n'è andato. Ancora una volta nella sua terza stagione. Ancora una volta, sotto una nube....