La Liga sporge denuncia per abusi razzisti su Vinicius

Invia:

 

L’attaccante del Real Madrid, Vinicius Jr, ha subito ripetuti abusi razziali durante la sua permanenza in Spagna, come denunciato dalla Liga martedì scorso. La Lega ha presentato una denuncia a un tribunale delle Baleari dopo che un video, pubblicato da DAZN, ha mostrato un gruppo di tifosi del Maiorca che insultavano razzisticamente l’attaccante durante la partita del Real Madrid contro il Maiorca lo scorso weekend. Questa è la sesta denuncia presentata contro gli insulti razzisti rivolti a Vinicius, di cui tre sono già state archiviate.

Vinicius ha anche criticato la Liga a dicembre dopo aver subito abusi razziali durante una partita contro il Real Valladolid. Ha affermato che i razzisti continuano ad andare alle partite e che la Lega non sta facendo abbastanza per combattere questo problema.

La Liga ha risposto che sta lavorando duramente per combattere questo tipo di comportamento e promuovere il divertimento sano sul campo e fuori. Nel frattempo, il Real Madrid è in Marocco per la finale della Coppa del Mondo per club FIFA contro il Raja Casablanca. Il tecnico Carlo Ancelotti ha dichiarato di essere preoccupato per la situazione di Vinicius e ha detto che il club dovrà risolvere questo problema.

Related articles

BARCELLONA, XAVI NON MOLLA: “GAP DA 10 PUNTI COL REAL, MA NON GETTIAMO LA SPUGNA”

L'allenatore del Barcellona Xavi Hernández ha rifiutato di arrendersi nella corsa al titolo di Liga nonostante il pareggio...

PALMER TORNA ALL’ETIHAD DA NEMICO: GUARDIOLA “SAPEVO FOSSE UNA STELLA”

Pep Guardiola ha detto di aver sempre saputo che Cole Palmer era "un giocatore stellare", ma di non...

LIVERPOOL, VITTORIA AMARA: INFORTUNI PER JONES, JOTA E NÚÑEZ FRENANO LA CORSA DEI REDS

Il Liverpool ha subito una triplice tegola dagli infortuni nella vittoria per 4-1 di sabato sul campo del...

Perché la Roma ha esonerato José Mourinho, e perché continua a dividere l’opinione pubblica

E così se n'è andato. Ancora una volta nella sua terza stagione. Ancora una volta, sotto una nube....