Il Portogallo domina il Gruppo J delle qualificazioni a Euro 2024 con una vittoria 3-0 sulla Bosnia

Invia:

 

La nazionale portoghese si posiziona al primo posto nel Gruppo J delle qualificazioni a Euro 2024 con nove punti dopo la vittoria convincente per 3-0 contro la Bosnia-Erzegovina. Bruno Fernandes si è distinto con una doppietta, mentre Bernardo Silva ha contribuito con un gol, garantendo al Portogallo la terza vittoria consecutiva nella campagna di qualificazione. La squadra allenata da Roberto Martinez guida il gruppo e cercherà la quarta vittoria consecutiva contro l’Islanda nella prossima partita. Al contrario, la Bosnia si posiziona al quarto posto con tre punti e affronterà il Lussemburgo come prossimo avversario.

Nonostante il dominio del possesso palla da parte del Portogallo, il primo gol è arrivato solo pochi secondi prima dell’intervallo, quando Silva ha segnato su un assist di Fernandes, portando il suo totale a 11 gol in nazionale. Fernandes ha raddoppiato il vantaggio al 77º minuto con un magnifico colpo di testa su cross di Ruben Neves e ha sigillato la vittoria nei tempi di recupero con un potente tiro al volo, portando il suo totale a 15 gol in nazionale.

Nonostante la fatica accumulata, Fernandes si è detto pronto a dare sempre il massimo in campo: “Sono stanco, ma voglio sempre giocare e dare il massimo, non voglio pensare alla stanchezza”, ha dichiarato il centrocampista del Manchester United a Sport TV dopo la sua 69ª partita della stagione. “È stata una grande vittoria, queste partite sono difficili e dobbiamo renderle facili, come abbiamo fatto oggi. Sono felice di aver segnato, ma la cosa più importante era ottenere i tre punti. Vogliamo qualificarci per l’Europeo”.

Anche l’allenatore Martinez si è detto soddisfatto della vittoria, ma ha sottolineato la stanchezza dei suoi giocatori in questa fase conclusiva della stagione: “È stata una tipica partita di giugno, con stanchezza mentale. I giocatori erano in buone condizioni fisiche, ma è stata una partita difficile contro una squadra ben organizzata”, ha affermato il tecnico spagnolo. “Dobbiamo rimanere uniti, imparare e giocare come una squadra. Abbiamo bisogno di partite come queste per crescere e prepararci per l’Europeo”.

Related articles

BARCELLONA, XAVI NON MOLLA: “GAP DA 10 PUNTI COL REAL, MA NON GETTIAMO LA SPUGNA”

L'allenatore del Barcellona Xavi Hernández ha rifiutato di arrendersi nella corsa al titolo di Liga nonostante il pareggio...

PALMER TORNA ALL’ETIHAD DA NEMICO: GUARDIOLA “SAPEVO FOSSE UNA STELLA”

Pep Guardiola ha detto di aver sempre saputo che Cole Palmer era "un giocatore stellare", ma di non...

LIVERPOOL, VITTORIA AMARA: INFORTUNI PER JONES, JOTA E NÚÑEZ FRENANO LA CORSA DEI REDS

Il Liverpool ha subito una triplice tegola dagli infortuni nella vittoria per 4-1 di sabato sul campo del...

Perché la Roma ha esonerato José Mourinho, e perché continua a dividere l’opinione pubblica

E così se n'è andato. Ancora una volta nella sua terza stagione. Ancora una volta, sotto una nube....