Glenn Schumann torna in Georgia

Invia:

 

Glenn Schumann, il coordinatore co-difensivo della squadra di football della Georgia, ha deciso di tornare ad Atene dopo aver avuto diverse conversazioni con i Philadelphia Eagles e aver sostenuto un’intervista per il ruolo di coordinatore difensivo la scorsa settimana. La notizia è stata riportata lunedì da fonti vicine alla situazione citate da ESPN. Nonostante avesse perso ben cinque giocatori di difesa selezionati al primo turno del draft NFL 2022, la Georgia Bulldogs, campioni nazionali in carica, sono stati quinti a livello nazionale nella difesa del punteggio, subendo solo 14,3 punti a partita. Inoltre, la squadra è stata la migliore del Paese nella difesa veloce (concedendo solo 77 yard a partita) e si è classificata al secondo posto sia nella difesa della zona rossa che nelle conversioni del terzo down.

La partenza del coordinatore offensivo Todd Monken, che ha accettato il lavoro di OC dei Baltimore Ravens due settimane fa, aveva già rappresentato una grande perdita per la squadra. Per questo motivo, la decisione di Schumann di rimanere è stata molto apprezzata dall’allenatore della Georgia Kirby Smart, che ha definito la scelta un “colpo di stato”. Schumann, che ha anche il ruolo di allenatore dei linebacker interni per i Bulldogs, ha lavorato con Smart sin dai tempi dell’Alabama, quando Schumann era un analista universitario per la squadra dal 2008 al 2011. In seguito è diventato assistente laureato (2011-2014) e direttore dello sviluppo dei giocatori/direttore associato del personale dei giocatori (2014-2015) sempre con la squadra dell’Alabama. Nel 2019, è stato promosso a coordinatore co-difensivo con la Georgia Bulldogs.

Schumann è uno dei due assistenti allenatori sul campo che Smart ha assunto nel suo staff iniziale ancora con i Bulldogs, insieme all’allenatore dei running back Dell McGee.

Related articles

BARCELLONA, XAVI NON MOLLA: “GAP DA 10 PUNTI COL REAL, MA NON GETTIAMO LA SPUGNA”

L'allenatore del Barcellona Xavi Hernández ha rifiutato di arrendersi nella corsa al titolo di Liga nonostante il pareggio...

PALMER TORNA ALL’ETIHAD DA NEMICO: GUARDIOLA “SAPEVO FOSSE UNA STELLA”

Pep Guardiola ha detto di aver sempre saputo che Cole Palmer era "un giocatore stellare", ma di non...

LIVERPOOL, VITTORIA AMARA: INFORTUNI PER JONES, JOTA E NÚÑEZ FRENANO LA CORSA DEI REDS

Il Liverpool ha subito una triplice tegola dagli infortuni nella vittoria per 4-1 di sabato sul campo del...

Perché la Roma ha esonerato José Mourinho, e perché continua a dividere l’opinione pubblica

E così se n'è andato. Ancora una volta nella sua terza stagione. Ancora una volta, sotto una nube....