Derby deludente tra Chelsea e Liverpool: sette mesi dopo, il fantasma di Potter ancora presente

Invia:

Martedì sera allo Stamford Bridge, il Chelsea e il Liverpool hanno pareggiato a reti inviolate, lasciando entrambe le squadre frustrate. Questa era la prima partita casalinga del Chelsea dopo l’espulsione del loro allenatore, Graham Potter. Nonostante il Chelsea sia stato la squadra migliore e più pericolosa, non sono riusciti a sfruttare diverse chiare occasioni in porta. Dopo quattro pareggi consecutivi a reti inviolate tra questi due giganti della Premier League, il Liverpool si trova all’ottavo posto con 10 partite rimanenti e sette punti dietro il Tottenham al quarto posto. Nel frattempo, il Chelsea, che ha separato sabato il loro allenatore dopo la sconfitta casalinga contro l’Aston Villa, si trova all’11° posto.

Jurgen Klopp ha apportato sei modifiche alla sua squadra, lasciando Mohamed Salah, Trent Alexander-Arnold e Andy Robertson in panchina, mentre Virgil van Dijk è stato assente per malattia. Kanté ha dimostrato la sua abilità durante i suoi 33 minuti di gioco, lasciando i tifosi del Chelsea delusi di non averlo visto giocare di più durante la gestione di Potter.

Durante la prima metà del gioco, il Chelsea ha dominato gran parte del tempo di gioco, ma non è riuscito a concludere le occasioni. Joao Felix è stato vicino a segnare nel primo minuto, ma Joel Matip ha effettuato un blocco cruciale. Solo un minuto dopo, Ibrahima Konate ha liberato la linea dopo che Mateo Kovacic aveva aggirato Alisson.

Durante il primo tempo di recupero, il Liverpool ha prodotto una minaccia significativa sulla porta del Chelsea, ma il tiro di Fabinho è stato deviato di testa da Wesley Fofana. Nella ripresa, Kovacic ha sprecato un’altra occasione d’oro quando ha tirato sopra la traversa. Il Chelsea ha segnato un gol, ma è stato escluso dopo che l’arbitro assistente video ha deciso che era andato in rete dal braccio di Havertz.

Klopp ha cercato una scintilla di speranza quando ha portato Salah e Robertson in campo, ma nessuna delle due squadre è riuscita a trovare la qualità necessaria per segnare. Alla fine, entrambe le squadre sono rimaste deluse dal pareggio a reti inviolate.

Related articles

La Red Bull perde una mente brillante: Il chief engineering officer Rob Marshall si unirà ai rivali McLaren

Il chief engineering officer della Red Bull, Rob Marshall, lascerà il team campione in carica alla fine dell'anno...

La battaglia degli invincibili: Mourinho contro il Siviglia nella finale europea. Chi cederà?

L'allenatore della Roma, Jose Mourinho, non ha mai perso una finale europea, mentre il Siviglia è a sei...

Rivoluzione al Chelsea: Mauricio Pochettino nominato nuovo allenatore per rilanciare il club

    Il Chelsea ha annunciato Mauricio Pochettino come nuovo allenatore in vista del loro tour pre-campionato negli Stati Uniti....

Max Verstappen domina la terza sessione di prove a Monaco, incidente di Hamilton chiude il sabato movimentato

Nella terza e ultima sessione di prove del Gran Premio di Monaco, Max Verstappen della Red Bull ha...