Antoine Davis chiude a 3 punti dal record di tutti i tempi della NCAA nella sconfitta del Detroit Mercy

Invia:

 

Il laureando Antoine Davis ha quasi ottenuto una tripla doppia segnando 38 punti, stabilendo così un nuovo record personale, mentre la squadra di basket maschile dell’Università di Detroit Mercy ha ottenuto una vittoria per 81-68 contro Purdue Fort Wayne martedì, avanzando nei quarti di finale del campionato di basket maschile della Barbasol Horizon League.

Il miglior marcatore del paese non ha solo realizzato 38 punti su 14 su 27 dal campo e 6 su 13 da tre, ma ha anche ottenuto otto rimbalzi, otto assist e quattro palle rubate. Attualmente ha un totale di 3.642 punti, a soli 25 punti dal pareggiare e a 26 dal battere il record NCAA di Pete Maravich di 3.667 punti. Inoltre, ha segnato 155,3 punti in questa stagione, che lo posiziona al quarto posto nella storia della NCAA, a soli sette punti dal record di 162 punti in una sola stagione di Stephen Curry nel 2007-08.

I Titans (14-18, 9-11 HL) si preparano ora per la testa di serie di Youngstown State nei quarti di finale di giovedì.

Il laureando Damezi Anderson ha realizzato 11 punti con quattro rimbalzi e il laureando AJ Oliver ha segnato nove punti, otto rimbalzi, tre assist e due palle recuperate. La matricola Marcus Tankersley ha realizzato un record personale di 12 punti con cinque rimbalzi e tre palle recuperate, mentre il laureando Gerald Liddell ha ottenuto due punti, quattro rimbalzi, due stoppate e un recupero.

Detroit Mercy aveva un vantaggio di 41-36 a soli quattro minuti dall’inizio del secondo tempo, ma ha aperto il gioco con un parziale di 19-2 nei successivi cinque minuti. La difesa ha mantenuto Purdue Fort Wayne (17-15, 9-11 HL) a 0 su 7 dal campo con due palle perse in quel lasso di tempo, mentre i Titans hanno realizzato 7 su 10 tiri, di cui quattro dalla distanza.

Oliver ha aperto lo scatto con un tiro da tre punti dopo un recupero di Davis e poi Tankersley e Oliver hanno realizzato entrambi un layup, l’ultimo dei quali con un fallo, trasformando il tiro libero in un gioco da tre punti e portando il punteggio a 48-36. Anderson ha poi segnato tre triple consecutive per estendere il vantaggio a 13 punti consecutivi e un punteggio di 55-26 a 11:48 dalla fine. Dopo che Purdue Fort Wayne ha segnato 1 su 2 dalla linea, Anderson ha realizzato un’altra tripla e i Mastodons hanno diviso un altro paio di tiri prima che un’altra tripla di Davis portasse il punteggio a 60-38 con 10:20 rimanenti.

 

Related articles

BARCELLONA, XAVI NON MOLLA: “GAP DA 10 PUNTI COL REAL, MA NON GETTIAMO LA SPUGNA”

L'allenatore del Barcellona Xavi Hernández ha rifiutato di arrendersi nella corsa al titolo di Liga nonostante il pareggio...

PALMER TORNA ALL’ETIHAD DA NEMICO: GUARDIOLA “SAPEVO FOSSE UNA STELLA”

Pep Guardiola ha detto di aver sempre saputo che Cole Palmer era "un giocatore stellare", ma di non...

LIVERPOOL, VITTORIA AMARA: INFORTUNI PER JONES, JOTA E NÚÑEZ FRENANO LA CORSA DEI REDS

Il Liverpool ha subito una triplice tegola dagli infortuni nella vittoria per 4-1 di sabato sul campo del...

Perché la Roma ha esonerato José Mourinho, e perché continua a dividere l’opinione pubblica

E così se n'è andato. Ancora una volta nella sua terza stagione. Ancora una volta, sotto una nube....