Addio a Denny Crum, leggendario coach di Louisville per 30 anni e 2 volte campione NCAA

Invia:

LOUISVILLE, Kentucky – Denny Crum, che ha vinto due titoli NCAA mentre ricopriva il ruolo di allenatore della squadra maschile di pallacanestro dell’Università di Louisville per 30 anni (1971-2001), è scomparso nella sua abitazione martedì mattina all’età di 86 anni.

Ha portato Louisville alla vittoria dei campionati NCAA nel 1980 e nel 1986, classificandosi come uno dei soli 14 allenatori nella storia della NCAA ad aver vinto due o più titoli. Per sei volte ha guidato i Cardinals alla Final Four NCAA, di cui quattro negli anni ’80. Solo cinque allenatori nella storia hanno allenato più squadre alla Final Four rispetto a Crum.

L’uomo ammirevolmente soprannominato “Mano Fredda Luke” dall’ex commentatore Al McGuire è stato introdotto nella Basketball Hall of Fame il 9 maggio 1994.

Crum ha portato i Cardinals a 23 apparizioni al Torneo NCAA, il decimo risultato di tutti i tempi per un allenatore. Le sue squadre affrontavano regolarmente uno dei calendari più duri della nazione e ha accumulato un record di allenatore di 675-295 in carriera, incluso un impressionante 42-22 nei playoff NCAA. Tre delle sue squadre hanno partecipato al NIT, raggiungendo le semifinali nel 1985. I Cardinals hanno conquistato o condiviso 12 titoli di regular season della Metro Conference e 11 titoli del torneo post-stagione sotto la guida di Crum. Crum ha portato Louisville a 20 o più vittorie in 21 delle sue 30 stagioni.

Dopo il suo ritiro dopo la stagione 2000-01, Crum ha continuato a lavorare come assistente speciale del presidente della UofL per diversi anni. Il campo del KFC Yum! Center è stato nominato in suo onore. Dal 2001, la Denny Crum Scholarship Foundation e il Denny Crum Scholarship Fund presso l’UofL hanno assegnato oltre un milione di dollari a beneficio di oltre 425 studenti. Originario di San Fernando, in California, Crum ha fatto di Louisville la sua casa e ha dedicato innumerevoli ore del suo tempo ad opere di beneficenza nella comunità per oltre 50 anni.

Una nuova residenza nel campus dell’UofL è stata recentemente nominata in suo onore. Denny Crum Hall, resa possibile dalla L&N Federal Credit Union, ha aperto nel semestre autunnale del 2022 e ospita una miscela di studenti-atleti e non atleti. Gli studenti-atleti di pallacanestro maschile e femminile e di lacrosse femminile – che si allenano nella struttura adiacente – vivono nella residenza.

Le informazioni sui preparativi per Crum saranno rilasciate una volta finalizzate.

 

Related articles

BARCELLONA, XAVI NON MOLLA: “GAP DA 10 PUNTI COL REAL, MA NON GETTIAMO LA SPUGNA”

L'allenatore del Barcellona Xavi Hernández ha rifiutato di arrendersi nella corsa al titolo di Liga nonostante il pareggio...

PALMER TORNA ALL’ETIHAD DA NEMICO: GUARDIOLA “SAPEVO FOSSE UNA STELLA”

Pep Guardiola ha detto di aver sempre saputo che Cole Palmer era "un giocatore stellare", ma di non...

LIVERPOOL, VITTORIA AMARA: INFORTUNI PER JONES, JOTA E NÚÑEZ FRENANO LA CORSA DEI REDS

Il Liverpool ha subito una triplice tegola dagli infortuni nella vittoria per 4-1 di sabato sul campo del...

Perché la Roma ha esonerato José Mourinho, e perché continua a dividere l’opinione pubblica

E così se n'è andato. Ancora una volta nella sua terza stagione. Ancora una volta, sotto una nube....